• Registrati
    *
    *
    *
    *
    *
    Fields marked with an asterisk (*) are required.
You are here:

Uganda, repressione ed elezioni farsa

E-mail Stampa PDF

Nelle elezioni nazionali dello scorso febbraio, i media internazionali hanno sottolineato come la vittoria dell’attuale presidente dell’Uganda, Yoweri Museveni, sia stata caratterizzata da una dura repressione delle forze di opposizione, tramite l’uso delle forze dell’ordine ed oscurando i canali di comunicazione. Per cercare di capire meglio la situazione di questo paese situato nel cuore dell’Africa, di seguito un’intervista a Kayanja Thomas, giovane leader politico di opposizione.

Di Mattia Gallo

Quale è stato il livello repressivo da parte delle forze governative in Uganda durante le scorse elezioni

Le elezioni sono state una farsa, il nostro candidato ei suoi sostenitori sono stati lapidati con pietre, e quelli che tenevano saldamente in mano le pietre erano protetti dalla polizia; a due giorni di tempo per le elezioni generali, il Dr Kiizabe Sigye l'ex candidato presidenziale è stato attaccato con gas lacrimogeni e noi, come mebri dell’opposizione, siamo stati arrestati con lui alla stazione di polizia di Kira.
Il social media sono stati chiusi, le stazioni radio sono state fermate dall’annunciare i risultati provvisori dei vari seggi elettorali. Molti dei nostri agenti elettorali sono stati arrestati il giorno delle elezioni
Noi, come membri dell'opposizione, ci siamo ritrovati come unica organizzazione in difesa dei nostri diritti, ma alla fine siamo stati travolti da l'apparato repressivo dello Stato.

Si può dire che le libertà civili di espressione siano molto difficili da essere raggiunte in Uganda?

Molti dei nostri sostenitori sono sempre stati prelevati dalle loro case a tarda notte, alcuni di loro sono stati torturati in maniera segreta dal regime a Kampala. Le libertà civili sono un sogno lontano dalla realtà qui in Uganda, dato che in primo luogo il governo ha approvato la legge sulla gestione dell'ordine pubblico, per cui, se più di tre persone vogliono incontrarsi per questioni politiche devono chiedere il permesso all’ Ispettore Generale della polizia. Non vi è assolutamente nessuna tolleranza per la libertà di espressione

Quali sono le maggiori problematiche dell’Uganda da un punto di vista economico – sociale?

Gli Ugandesi sono economicamente depressi e socialmente degradati, abbiamo una economia prettamente capitalistica e controllata da una ristretta élite; molti ugandesi sono al di sotto della soglia di povertà internazionale e non possono permettersi più di due pasti al giorno, oltre il 78% dei giovani in Uganda sono disoccupati e quei pochi che sono impiegati guadagnano meno di 100 dollari al mese.
Il governo irresponsabile in Uganda è responsabile di tutti questi problemi, a causa dei miliardi di dollari vengono truffati dai funzionari del governo. Il governo non ha fatto nulla per affrontare i problemi con cui ci troviamo alle prese con e non ha nessuna intenzione di affrontarli.

KAYANJA THOMAS

NATIONAL YOUTH LEADER OF THE YOUTH WING OF FORUM

FOR DEMOCRATIC CHANGE

-------------------------------------------------- ENGLISH VERSION --------------------------------------------------------------------- 

In national elections last February, in an atmosphere of intimidation and repression against the opposition, Yoweri Museveni was re-elected President of Uganda, a role he has held since 1986. What were the episodes of repression by the government during the election? Was there a censorship of social media and the media in general? Were the repression of any demonstration carried out by the political opposition?

The elections were a sham, our candidate and his supporters were pelted stones at, and those who were welding stones were protected by the police, two days to the general elections, DrKiizabesigye the former presidential candidate was teargased andwe were arrested with him at Kira police station.

The social media was shutdown, radio stations were stopped from announcing the provisional results from the various polling stations. Many of our polling agents were arrested on the polling day

We as members of the opposition, we only stood firm in defense of our rights but eventually  we were overwhelmed by the repressive apparatus of the state.

What are some recent cases of repression by the government in Uganda? What is the general situation of civil liberties and freedom of expression in the country?

Many of our supporters have always been picked from their houses late in the night, some of them are in the dungeon being tortured by the regime in Kampala.

Civil liberties is a dream far from the reality here in UGANDA, in the first place the government passed the public order management Act, whereby, for more than three people to meet over political issues have to seek permission from the Inspector General of Police. There is completely no tolerance to freedom of expression

What is the situation in Uganda from the economic point of view - social? Such as levels of unemployment, poverty and insecurity? What are the main causes of these problems? Do you think that the Museveni government policies have been useful to address these issues?

In response to your third question, Ugandans are economically deprived and socially degraded, we have a purely capitalistic economy and controlled by a bunch of few elites, many Ugandans are below the international poverty line and cannot  afford two meals a day, over 78% of the youths in Uganda are un employed and those few who are employed earn less 100 dollars a month.

The irresponsible government in Uganda is responsible for all these problems, because billions of dollars are swindled by the government officials.

The government has done nothing to address the problems that we are grappling with and it has no good will to address them.

 

KAYANJA THOMAS

NATIONAL YOUTH LEADER OF THE YOUTH WING OF FORUM

FOR DEMOCRATIC CHANGE

 

 


Condividi su Facebook
 

Ultimi Eventi Inseriti

No current events.

ESODO CONTENUTI

Click on the slide!

INCHIESTE

In questa sezione potrete trovare tutti gli articoli relativi alle nostre inchieste. 

Altri...
Click on the slide!

POLITICA

In questa sezione troverete tutti gli articoli relativi alla politica locale, italiana ed estera.

Altri...
Click on the slide!

ASSEMBLEE / INCONTRI

In questa sezione troverete tutti gli articoli relativi a manifestazione, assemblee ed incontri. 

Altri...
Click on the slide!

ONDE E PARTICELLE : DOVE ANDARE E DOVE NO

Onde e Particelle : dove andare e dove no

Altri...
Click on the slide!

DISCORSI DA DIMENTICARE

Troverete i nostri articoli in merito a tutti quei discorsi da "dimenticare".

Altri...
Click on the slide!

SCUSA ME LA FAI UNA STORIA

Tutte le vostre storie ...

Altri...
Click on the slide!

L'OROSCOPO DELLA CONGIUNTURA POLITICA

Il nostro simpatico Oroscopo della Congiuntura Politica.

Altri...
Click on the slide!

LINK CONSIGLIATI E SCONSIGLIATI

I nostri consigli su tutto ciò che offre il web.

Altri...
Frontpage Slideshow (version 2.0.0) - Copyright © 2006-2008 by JoomlaWorks

INCHIESTE

ESODO LAST FIVE ARTICOLI

ULTIMI ARTICOLI (PER CATEGORIE)

Prime note su cognizioni ed illusioni nel sapere astronomico

Prime note su
cognizioni ed
illusioni nel sapere
astronomico
Franco Piperno




Queste note sono interne ad una lunga consuetudine di interlocuzione - su ciò che è vero o
reale e ciò che è c...
Leggi tutto...

Lego revolution - la rivoluzione fatta dai Lego

Lego revolution - la rivoluzione fatta dai Lego

di Mattia Gallo

Di seguito una selezione dei celebri mattoncini danesi coinvolti in personaggi, situazioni storiche e battaglie di oggi, schierati dalla parte antisistema. 

 

Sul fatt...

Leggi tutto...

Cosenza migrante

Cosenza migrante

di Mattia Gallo

 

Cosenza tra le prime città di emigrazione in Italia: questo lo dice il Rapporto Italiani nel Mondo 2013, a cura della Fondazione Migrantes della Conferenza Episcopa...

Leggi tutto...

La nave dei rifiuti

La nave dei rifiuti
 

Butta giù che va in Calabria: i nostri rifiuti producono altre “navi interrate”.

Nell'ultimo mese la “questione Calabrese” ha avuto uno sprazzo di visibilità con le navi dei veleni...
Leggi tutto...

Caserta: Saint Gobain: tra sogno comune e interessi privati

Caserta: Saint Gobain: tra sogno comune e interessi privati

Saint Gobain: tra sogno comune e interessi privati

INTRO_ 2009: Esco in un interno ed alzo gli occhi…quattromilasettecento metri quadrati di vetro e acciaio segnano la distanza tra ...

Leggi tutto...

Fuori dall'obiettivo 1 : "Curare" il meridione rompendo le servitù volontarie

Fuori dall'obiettivo 1 :
 
 
Dopo il quotidiano spettacolo delle truffe sui fondi pubblici , per le regioni definite in ritardo di sviluppo, marcate come Obiettivo 1, si tratta a questo punto di riportare il ...
Leggi tutto...

L'Università italiana all'epoca di Mussi. Le rovine dell'Università, i decreti di Mussi e il '68.

L'Università italiana all'epoca di Mussi. Le rovine dell'Università, i decreti di Mussi e il '68.
 
 

Il ministro ha battuto un colpo: qualche settimana fà , in base ai poteri conferitigli, quasi di sfuggita, da un codicillo annegato nella ultima legge finanziaria, ha decretato l...

Leggi tutto...

Discussione sul Reddito BIN-ITALIA a Salerno 2010


… dell’associazione giù a Salerno, ci assumiamo anche un compito latamente politico, cioè quello di cercare, in una realtà, tra l’altro come quella meridionale che del passaggio tr...

Leggi tutto...

Discorso dulla servitù volontaria

Discorso dulla servitù volontaria
Il "Discorso sulla servitù volontaria" è una di quelle opere dallo strano destino: ignorata per lunghi periodi improvvisamente riesce ad accendere non solo dispute fra storici ma a...
Leggi tutto...

Cosenza 1647: Il popolo è patrone e fa ogni cosa

Cosenza 1647: Il popolo è patrone e fa ogni cosa

(cartina del 1693  dell'abate Pacichelli)

 

 

Di seguito un estratto dal contributo “Per vedere occorre prima chiudere gli occhi”, di Massimo Ciglio, pubblicato nel libro “Vento del m...

Leggi tutto...

La guerra di Erdogan contro le donne in Turchia

La guerra di Erdogan contro le donne in Turchia

 

L’otto marzo da poco trascorso ad Istanbul si ricorderà per l’importante partecipazione al corteo in difesa dei diritti delle donne in un paese dove il governo di Erdogan tende a ...

Leggi tutto...

monologo d'amore

Lui mi diceva sempre:
 
LE CONDIZIONI SONO ATMOSFERICHE COMUNQUE,
COMUNQUE METEOROLOGICHE.
 
Mi diceva.
Ed io non capivo; intuivo, percepivo, però proprio capire no, mai!
Poi una notte, d...
Leggi tutto...

Consumatori (in)governabili

Consumatori (in)governabili

1. La critica della società dei consumi è sport antico e ricorrente. Peccato che troppo spesso si riduca a lamentazione nostalgica, o, ancora peggio, si t...

Leggi tutto...

LINK SITI AMICI

BIN ITALIACASA EDITRICE COESSENZAREPUBBLICA ROMANARADIO CIROMAACTIONRADIOSSINADINAMOSTORIE MIGRANTI

Chi è ON-LINE

 10 visitatori online

ULTIME NOTIZIE

Main Menu

ESODO MUSICA

There seems to be an error with the player !

ASCOLTA RADIO CIROMA

Radio Ciroma

listen with Window Media Player   listen with Winamp   listen with iTunes   listen with RealPlayer
$errstr: $errno