• Registrati
    *
    *
    *
    *
    *
    Fields marked with an asterisk (*) are required.
You are here:

Prima della Crisi : per il Congresso di Rifondazione 2008

E-mail Stampa PDF

 

 

Due o tre cose da togliere e altrettante da aggiungere nella discussione congressuale, ovvero una proposta modesta per salvare il cane che affoga.
Cari compagni, scriviamo questa lettera per via di una certa condivisione sentimentale che ci lega a voi ed in spirito d’amicizia. Noi parliamo per noi e non rappresentiamo nessuno. Veniamo da vite vissute differentemente ma convergiamo oggi nell’azione risarcitoria verso gli istituti della democrazia diretta, che sono riconoscibili perché già operano nella prassi sociale.
Noi, quindi, riguardiamo i conflitti sociali con l’occhio all’emergere di proprietà comuni, modi di autorganizzazione che, nella misura in cui vengono interiorizzate, portano alla formazione dell’individuo sociale, l’individuo dotato di una coscienza enorme. Così, dal nostro punto di vista, i centri sociali non sono che una delle manifestazioni della potenza collettiva trasformatrice che vive ed agisce da tempo nel nostro paese. Essi, infatti, sono esempi di “comunità elettive”, la forma finalmente scoperta nella quale ha luogo l’esodo, questo processo di sottrazione al mercato mondiale unificato, ovvero al dominio ideologico del calcolo economico.
I).Le tesi congressuali appaiono ad una prima lettura – ma, per verità, perfino ad una terza -- vertere sulla crisi nella sinistra piuttosto che su quella della sinistra. L’antefatto che fonda la discussione è chiaramente la disfatta elettorale o meglio la rottura tra le due anime  sinistre: la moderata blairiana raccolta nel PD e la radicale, più o meno antagonista, costretta nella illusione ottica dell’Arcobaleno.
Il dibattito risulta così attraversato da una sorta di “volontà di illusione”, dalla prospettiva di una rivalsa elettorale che consenta di rientrare nei luoghi perduti della rappresentanza. L’impressione che se ne ricava è di un affare tutto interno al ceto politico; v’è un generale consenso nel rivendicare un posto nel mercato della rappresentanza in virtù dell’offrirsi come estrema sinistra, ovvero, prolungamento della legalità istituzionale nel mondo inquietante dei conflitti e della sovversione sociale; le differenze vertono sul come conseguire l’obiettivo, cioè sui tempi ed i modi di una nuova alleanza con il PD e la trimurti sindacale.
Anche a ricercarlo con pazienza nelle diverse tesi, non si trova un solo cenno a quell’andare tra la gente, al processo di radicamento nella sofferenza e nell’autonomia delle soggettività collettive-- radicamento che è, oggi come ieri, la strada maestra per un partito che pretenda d’ereditare la tradizione rivoluzionaria del Movimento operaio.
Del resto, il rattrappimento della discussione congressuale attorno alla sconfitta elettorale è in assoluta continuità con la condotta di Rifondazione negli ultimi anni: quel privilegiare l’attività di rappresentanza   ha finito col conferire al partito una fragile natura istituzionale, un  po’ impotente e rituale, con qualche caduta volgare e umiliante nell’antico trasformismo: il parlamentarismo filo-governativo che come un vizio di cuore perseguita la vita morale e civile della nostra nazione fin dal suo nascere...

 

Leggi tutto l'articolo in PDF.

 

(Autori : Elisabetta Della Corte – Pietro Sebastianelli – Francesco Caruso – Franco Piperno – Federico Tommasello – Fabrizio Nizi )
 


Condividi su Facebook
 

Ultimi Eventi Inseriti

No current events.

ESODO CONTENUTI

Click on the slide!

INCHIESTE

In questa sezione potrete trovare tutti gli articoli relativi alle nostre inchieste. 

Altri...
Click on the slide!

POLITICA

In questa sezione troverete tutti gli articoli relativi alla politica locale, italiana ed estera.

Altri...
Click on the slide!

ASSEMBLEE / INCONTRI

In questa sezione troverete tutti gli articoli relativi a manifestazione, assemblee ed incontri. 

Altri...
Click on the slide!

ONDE E PARTICELLE : DOVE ANDARE E DOVE NO

Onde e Particelle : dove andare e dove no

Altri...
Click on the slide!

DISCORSI DA DIMENTICARE

Troverete i nostri articoli in merito a tutti quei discorsi da "dimenticare".

Altri...
Click on the slide!

SCUSA ME LA FAI UNA STORIA

Tutte le vostre storie ...

Altri...
Click on the slide!

L'OROSCOPO DELLA CONGIUNTURA POLITICA

Il nostro simpatico Oroscopo della Congiuntura Politica.

Altri...
Click on the slide!

LINK CONSIGLIATI E SCONSIGLIATI

I nostri consigli su tutto ciò che offre il web.

Altri...
Frontpage Slideshow (version 2.0.0) - Copyright © 2006-2008 by JoomlaWorks

INCHIESTE

ESODO LAST FIVE ARTICOLI

ULTIMI ARTICOLI (PER CATEGORIE)

Prime note su cognizioni ed illusioni nel sapere astronomico

Prime note su
cognizioni ed
illusioni nel sapere
astronomico
Franco Piperno




Queste note sono interne ad una lunga consuetudine di interlocuzione - su ciò che è vero o
reale e ciò che è c...
Leggi tutto...

Lego revolution - la rivoluzione fatta dai Lego

Lego revolution - la rivoluzione fatta dai Lego

di Mattia Gallo

Di seguito una selezione dei celebri mattoncini danesi coinvolti in personaggi, situazioni storiche e battaglie di oggi, schierati dalla parte antisistema. 

 

Sul fatt...

Leggi tutto...

Cosenza migrante

Cosenza migrante

di Mattia Gallo

 

Cosenza tra le prime città di emigrazione in Italia: questo lo dice il Rapporto Italiani nel Mondo 2013, a cura della Fondazione Migrantes della Conferenza Episcopa...

Leggi tutto...

La nave dei rifiuti

La nave dei rifiuti
 

Butta giù che va in Calabria: i nostri rifiuti producono altre “navi interrate”.

Nell'ultimo mese la “questione Calabrese” ha avuto uno sprazzo di visibilità con le navi dei veleni...
Leggi tutto...

Caserta: Saint Gobain: tra sogno comune e interessi privati

Caserta: Saint Gobain: tra sogno comune e interessi privati

Saint Gobain: tra sogno comune e interessi privati

INTRO_ 2009: Esco in un interno ed alzo gli occhi…quattromilasettecento metri quadrati di vetro e acciaio segnano la distanza tra ...

Leggi tutto...

Fuori dall'obiettivo 1 : "Curare" il meridione rompendo le servitù volontarie

Fuori dall'obiettivo 1 :
 
 
Dopo il quotidiano spettacolo delle truffe sui fondi pubblici , per le regioni definite in ritardo di sviluppo, marcate come Obiettivo 1, si tratta a questo punto di riportare il ...
Leggi tutto...

L'Università italiana all'epoca di Mussi. Le rovine dell'Università, i decreti di Mussi e il '68.

L'Università italiana all'epoca di Mussi. Le rovine dell'Università, i decreti di Mussi e il '68.
 
 

Il ministro ha battuto un colpo: qualche settimana fà , in base ai poteri conferitigli, quasi di sfuggita, da un codicillo annegato nella ultima legge finanziaria, ha decretato l...

Leggi tutto...

Discussione sul Reddito BIN-ITALIA a Salerno 2010


… dell’associazione giù a Salerno, ci assumiamo anche un compito latamente politico, cioè quello di cercare, in una realtà, tra l’altro come quella meridionale che del passaggio tr...

Leggi tutto...

Discorso dulla servitù volontaria

Discorso dulla servitù volontaria
Il "Discorso sulla servitù volontaria" è una di quelle opere dallo strano destino: ignorata per lunghi periodi improvvisamente riesce ad accendere non solo dispute fra storici ma a...
Leggi tutto...

Cosenza 1647: Il popolo è patrone e fa ogni cosa

Cosenza 1647: Il popolo è patrone e fa ogni cosa

(cartina del 1693  dell'abate Pacichelli)

 

 

Di seguito un estratto dal contributo “Per vedere occorre prima chiudere gli occhi”, di Massimo Ciglio, pubblicato nel libro “Vento del m...

Leggi tutto...

La guerra di Erdogan contro le donne in Turchia

La guerra di Erdogan contro le donne in Turchia

 

L’otto marzo da poco trascorso ad Istanbul si ricorderà per l’importante partecipazione al corteo in difesa dei diritti delle donne in un paese dove il governo di Erdogan tende a ...

Leggi tutto...

monologo d'amore

Lui mi diceva sempre:
 
LE CONDIZIONI SONO ATMOSFERICHE COMUNQUE,
COMUNQUE METEOROLOGICHE.
 
Mi diceva.
Ed io non capivo; intuivo, percepivo, però proprio capire no, mai!
Poi una notte, d...
Leggi tutto...

Consumatori (in)governabili

Consumatori (in)governabili

1. La critica della società dei consumi è sport antico e ricorrente. Peccato che troppo spesso si riduca a lamentazione nostalgica, o, ancora peggio, si t...

Leggi tutto...

LINK SITI AMICI

BIN ITALIACASA EDITRICE COESSENZAREPUBBLICA ROMANARADIO CIROMAACTIONRADIOSSINADINAMOSTORIE MIGRANTI

Chi è ON-LINE

 61 visitatori online

ULTIME NOTIZIE

Main Menu

ESODO MUSICA

There seems to be an error with the player !

ASCOLTA RADIO CIROMA

Radio Ciroma

listen with Window Media Player   listen with Winamp   listen with iTunes   listen with RealPlayer
$errstr: $errno