• Registrati
    *
    *
    *
    *
    *
    Fields marked with an asterisk (*) are required.
You are here:

monologo d'amore

E-mail Stampa PDF
Lui mi diceva sempre:
 
LE CONDIZIONI SONO ATMOSFERICHE COMUNQUE,
COMUNQUE METEOROLOGICHE.
 
Mi diceva.
Ed io non capivo; intuivo, percepivo, però proprio capire no, mai!
Poi una notte, dopo aver fatto l’amore, mi disse che il piacere di uno starnuto rappresenta un nono di un orgasmo. Io rimasi lì, stesa accanto a lui che si accingeva ad addormentarsi, chiedendomi perché mai mi avesse detto una cosa del genere. Quella notte non dormii per niente e, ascoltandolo russare, rimuginavo questo pensiero. In effetti è una cosa strana, ci pensi un attimo: uno starnuto, una di quelle cose che si fanno distrattamente, uno stimolo che giunge inaspettato e si manifesta senza presupporre grandi ragionamenti…insomma, uno starnuto (!), che scopri essere addirittura una nona parte di un orgasmo! Lei ha mai provato un orgasmo? Spero di si! E non le sembra strano? A me tantissimo! Però quella notte la cosa più strana fu constatare che quando facevo l’amore con lui provavo un piacere immensamente superiore a nove starnuti. E allora? Allora le cose si complicarono; perché il fatto che tra di noi non venisse rispettato un rapporto scientificamente misurato, provava che c’era qualcosa in più! Era ovvio! Provavo più piacere del dovuto perché lo amavo, e lui certamente contraccambiava il mio amore, altrimenti non mi avrebbe mai raccontato la storiella dello starnuto.
Così, da quel giorno decisi che stava iniziando la mia storia d'amore. Al mattino mi svegliavo pensando a lui, durante il giorno facevo attenzione a far coincedere i miei momenti liberi con i suoi, e aspettavo la notte per abbandonarmi tra le sue braccia. Mi capitava di immaginarmi con addosso i vestiti che vedevo nelle vetrine per strada, e se prevedevo una sua ipotetica reazione positiva, li compravo: lo facevo per lui!
Poi un giorno venne da me, e mi disse che non voleva più vedermi, allora io pensai che gli fosse accaduta qualcosa di terribile, qualcosa che lo aveva scioccato al punto da fargli perdere il senno; e decisi di stargli ancora più vicino per fargli capire che il nostro amore avrebbe resistito ad ogni avversità. Lui si incazzò tantissimo!
Mi urlava contro che ero pazza, soffocante, che avevamo vissuto solo una storia di sesso e che la mia fantasia aveva fatto il resto. Dopodichè sparì dalla mia vita. Ed io piombai in una tristezza infinita! Per mesi ripercorsi tutta la MIA storia d'amore, cercando di rintracciare il punto debole, cercavo di ricomporre il puzzle, ma mancava sempre qualcosa, non riuscivo a capire cos'era andato storto. Fin quando una sera uscii, da sola, faceva molto freddo, ed iniziai ad entrare nei bar aperti a bere qualcosa di forte che mi trasmettesse calore,e a ripiombare in strada.
Andò avanti così tutta la notte e, alla fine, mi ritrovai ubriaca, con la vescica piena, impossibilitata a svuotarla per mancanza di un bagno pubblico, e trattenni la pipì per ore. Quando arrivai a casa, corsi al bagno e.... feci la pisciata più lunga della mia vita. E ridevo, e godevo. Così quella sera, sul cesso, mentre pisciavo, e godevo, e sorridevo con la faccia inebetita dall'alcool, mi fu tutto chiaro, riuscii a ricomporre il puzzle. Credevo di essere innamorata di lui per un semplice errore di calcolo: avevo trattato come costante un valore che in realtà era variante. Mi spiego meglio: è vero che quando facevo l'amore con lui provavo piacere, e che questo piacere era immensamente superiore a nove starnuti, ma era anche decisamente inferiore a quella pisciata! Da quel giorno ho iniziato a far caso a tutti i piccoli piaceri della vita, quelle cose che fai senza pensarci troppo, ogni giorno, e ho capito che se proprio esiste l'amore, non potrei che amare me stessa!
 
 
Però sa', mi capita ancora adesso di starnutire e, solo per pochissimi istanti, avverto un leggero bruciore di stomaco.
 
p.s. se qualcuno ha storie da condividere può inviarle ad Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  
 

Condividi su Facebook
 

Ultimi Eventi Inseriti

No current events.

ESODO CONTENUTI

Click on the slide!

INCHIESTE

In questa sezione potrete trovare tutti gli articoli relativi alle nostre inchieste. 

Altri...
Click on the slide!

POLITICA

In questa sezione troverete tutti gli articoli relativi alla politica locale, italiana ed estera.

Altri...
Click on the slide!

ASSEMBLEE / INCONTRI

In questa sezione troverete tutti gli articoli relativi a manifestazione, assemblee ed incontri. 

Altri...
Click on the slide!

ONDE E PARTICELLE : DOVE ANDARE E DOVE NO

Onde e Particelle : dove andare e dove no

Altri...
Click on the slide!

DISCORSI DA DIMENTICARE

Troverete i nostri articoli in merito a tutti quei discorsi da "dimenticare".

Altri...
Click on the slide!

SCUSA ME LA FAI UNA STORIA

Tutte le vostre storie ...

Altri...
Click on the slide!

L'OROSCOPO DELLA CONGIUNTURA POLITICA

Il nostro simpatico Oroscopo della Congiuntura Politica.

Altri...
Click on the slide!

LINK CONSIGLIATI E SCONSIGLIATI

I nostri consigli su tutto ciò che offre il web.

Altri...
Frontpage Slideshow (version 2.0.0) - Copyright © 2006-2008 by JoomlaWorks

INCHIESTE

ESODO LAST FIVE ARTICOLI

ULTIMI ARTICOLI (PER CATEGORIE)

Prime note su cognizioni ed illusioni nel sapere astronomico

Prime note su
cognizioni ed
illusioni nel sapere
astronomico
Franco Piperno




Queste note sono interne ad una lunga consuetudine di interlocuzione - su ciò che è vero o
reale e ciò che è c...
Leggi tutto...

Lego revolution - la rivoluzione fatta dai Lego

Lego revolution - la rivoluzione fatta dai Lego

di Mattia Gallo

Di seguito una selezione dei celebri mattoncini danesi coinvolti in personaggi, situazioni storiche e battaglie di oggi, schierati dalla parte antisistema. 

 

Sul fatt...

Leggi tutto...

Cosenza migrante

Cosenza migrante

di Mattia Gallo

 

Cosenza tra le prime città di emigrazione in Italia: questo lo dice il Rapporto Italiani nel Mondo 2013, a cura della Fondazione Migrantes della Conferenza Episcopa...

Leggi tutto...

La nave dei rifiuti

La nave dei rifiuti
 

Butta giù che va in Calabria: i nostri rifiuti producono altre “navi interrate”.

Nell'ultimo mese la “questione Calabrese” ha avuto uno sprazzo di visibilità con le navi dei veleni...
Leggi tutto...

Caserta: Saint Gobain: tra sogno comune e interessi privati

Caserta: Saint Gobain: tra sogno comune e interessi privati

Saint Gobain: tra sogno comune e interessi privati

INTRO_ 2009: Esco in un interno ed alzo gli occhi…quattromilasettecento metri quadrati di vetro e acciaio segnano la distanza tra ...

Leggi tutto...

Fuori dall'obiettivo 1 : "Curare" il meridione rompendo le servitù volontarie

Fuori dall'obiettivo 1 :
 
 
Dopo il quotidiano spettacolo delle truffe sui fondi pubblici , per le regioni definite in ritardo di sviluppo, marcate come Obiettivo 1, si tratta a questo punto di riportare il ...
Leggi tutto...

L'Università italiana all'epoca di Mussi. Le rovine dell'Università, i decreti di Mussi e il '68.

L'Università italiana all'epoca di Mussi. Le rovine dell'Università, i decreti di Mussi e il '68.
 
 

Il ministro ha battuto un colpo: qualche settimana fà , in base ai poteri conferitigli, quasi di sfuggita, da un codicillo annegato nella ultima legge finanziaria, ha decretato l...

Leggi tutto...

Discussione sul Reddito BIN-ITALIA a Salerno 2010


… dell’associazione giù a Salerno, ci assumiamo anche un compito latamente politico, cioè quello di cercare, in una realtà, tra l’altro come quella meridionale che del passaggio tr...

Leggi tutto...

Discorso dulla servitù volontaria

Discorso dulla servitù volontaria
Il "Discorso sulla servitù volontaria" è una di quelle opere dallo strano destino: ignorata per lunghi periodi improvvisamente riesce ad accendere non solo dispute fra storici ma a...
Leggi tutto...

Cosenza 1647: Il popolo è patrone e fa ogni cosa

Cosenza 1647: Il popolo è patrone e fa ogni cosa

(cartina del 1693  dell'abate Pacichelli)

 

 

Di seguito un estratto dal contributo “Per vedere occorre prima chiudere gli occhi”, di Massimo Ciglio, pubblicato nel libro “Vento del m...

Leggi tutto...

La guerra di Erdogan contro le donne in Turchia

La guerra di Erdogan contro le donne in Turchia

 

L’otto marzo da poco trascorso ad Istanbul si ricorderà per l’importante partecipazione al corteo in difesa dei diritti delle donne in un paese dove il governo di Erdogan tende a ...

Leggi tutto...

monologo d'amore

Lui mi diceva sempre:
 
LE CONDIZIONI SONO ATMOSFERICHE COMUNQUE,
COMUNQUE METEOROLOGICHE.
 
Mi diceva.
Ed io non capivo; intuivo, percepivo, però proprio capire no, mai!
Poi una notte, d...
Leggi tutto...

Consumatori (in)governabili

Consumatori (in)governabili

1. La critica della società dei consumi è sport antico e ricorrente. Peccato che troppo spesso si riduca a lamentazione nostalgica, o, ancora peggio, si t...

Leggi tutto...

LINK SITI AMICI

BIN ITALIACASA EDITRICE COESSENZAREPUBBLICA ROMANARADIO CIROMAACTIONRADIOSSINADINAMOSTORIE MIGRANTI